Accedi al sito
Serve aiuto?

Vaccinazioni » Cimurro

E' stata confermata la presenza di focolai di cimurro tra la popolazione di volpi e tassi nel territorio della regione Valle d'Aosta, con particolare interesse nei comuni di Gignod, Sarre, Saint-Pierre, Introd, Rhêmes-Notre-Dame, Etroubles, Valpelline, Saint-Christophe, Aosta, Emarèse, Saint-Vincent e Châtillon. Il cimurro  non contagia gli esseri umani, ma colpisce volpi, cani e lupi e anche i mustelidi, come il furetto. La malattia si diffonde per contatto diretto o attraverso le escrezioni urinarie e fecali, le ciotole del cibo...

I proprietari di cani dovrebbero provvedere alla vaccinazione del proprio cane: il vaccino è infatti l'unica forma di prevenzioni nei confronti di questa malattia non curabile e spesso mortale.

Si ricorda che il vaccino del cimurro rientra nel normale protocollo di vaccinazione del cane: il vaccino viene effettuato nel cucciolo a partire già  dai due mesi di età e poi richiamato con cadenza annuale per garantire la massima efficacia preventiva .